Airdrop criptovalute gratis per incrementare i guadagni

246

Che cos’è un Airdrop di criptovaluta?

Un airdrop, nel business delle criptovalute, è un’acrobazia di marketing che prevede l’invio di monete o token a indirizzi di portafogli al fine di promuovere la consapevolezza di una nuova valuta virtuale.

Piccole quantità della nuova valuta virtuale vengono inviate ai portafogli dei membri attivi della comunità blockchain gratuitamente o in cambio di un piccolo servizio, come il retweet di un post inviato dalla società che emette la valuta.

PUNTI CHIAVE

  • Un metodo usato dalle start up nell’universo delle cripto valute come modello di marketing è l’airdrop
  • Si tratta di consegnare bitcoin o token ai portafogli degli attuali trader di criptovalute, gratuitamente o in cambio di un piccolo servizio promozionale.
  • L’airdrop ha lo scopo di diffondere la consapevolezza e aumentare la proprietà dell’avvio della valuta.

Comprensione di un Airdrop di criptovaluta

L’airdrop è un’attività promozionale tipicamente eseguita da startup basate su blockchain per aiutare a bootstrap un progetto di valuta virtuale.

Il suo scopo è quello di diffondere la consapevolezza sul progetto di criptovaluta e di far scambiare più persone quando viene quotato in uno scambio come offerta iniziale di monete (ICO).

Gli airdrop vengono generalmente promossi sul sito web dell’azienda, oltre che sui forum di criptovalute, e le monete o i token vengono inviati solo agli attuali possessori di crypto wallet, solitamente quelli di bitcoin o ethereum.

Per poter partecipare all’airdrop e avere il regalo gratuito il destinatario dovrebbe avere nel proprio portafoglio bitcoin una quantità minima di criptovaluta.

In alternativa, potrebbero dover eseguire una determinata attività, come pubblicare informazioni sulla valuta su un forum di social media, connettersi con un particolare membro del progetto blockchain o scrivere un post sul blog.

Ci sono airdrop di criptovalute buoni e cattivi: fai attenzione agli schemi pump-and-dump .

Un legittimo airdrop crittografico non cerca mai investimenti di capitale nella valuta. Il suo scopo è puramente promozionale.

D’altra parte, alcune truffe crittografiche comportano l’invio di micro quantità di bitcoin o altre criptovalute a destinatari ignari in quella che è nota come truffa spolverata .

Gli utenti dovrebbero sempre essere vigili sui depositi non richiesti nei loro portafogli crittografici.

Vantaggi e svantaggi degli airdrop

Data l’ estrema concorrenza tra le startup di criptovaluta , un airdrop è un tentativo di distinguersi dalla massa.

Alcune aziende dedicate agli airdrop di criptovalute offrono avvisi agli utenti e servizi di elenco alle startup, oltre a una gamma di servizi di marketing per mettere a punto i propri airdrop.

Come sempre, ci sono affari buoni e cattivi in questo spazio.

Una criptovaluta per essere considerata di successo deve essere utilizzata su vasta scala altrimenti non può essere considerata tale.

E ciò non può essere ottenuto a meno che le persone non facciano uno sforzo costoso per incoraggiare un uso diffuso”, ha scritto.

Tuttavia, ci sono stati anche avvertimenti sugli airdrop di criptovaluta da altri nel settore.

Ad esempio, Pierre Rochard, il fondatore di Bitcoin Advisory, ha twittato un avvertimento sul fatto che gli airdrop di criptovalute possono essere schemi di pump-and-dump.

Cioè, i proprietari della criptovaluta potrebbero gonfiare artificialmente il suo valore per realizzare un rapido profitto.

Fai attenzione agli scam Rochard dice in un twit! Una truffa potrebbe assomigliare a questa:

  1. Prendi istantaneamente i token per te stesso e i tuoi amici
  2. Scambia i token pre-minati tra loro per aumentare il prezzo
  3. Esca gli investitori al dettaglio con un “give away” dei token
  4. Retail evangelizza il token per te, dump.”

Come posso ottenere criptovaluta gratuita da un Airdrop?

Nell’universo infinito del mondo delle criptovalute oggetto di desiderio e di interesse degli appassionati delle monete digitali, gli eventi spesso maggiormente pubblicizzati sono proprio gli airdrop.

Un airdrop è un evento in cui uno sviluppatore di criptovaluta emette monete o token gratuiti a una base di utenti, a volte come risultato di un hard fork, ma accade tuttavia che anche cambiamenti nella progettazione della rete ha diritto a un premio.

La chiave per la maggior parte degli investitori è prendere coscienza del fenomeno airdrop prima che si verifichi.

Fortunatamente, un rapporto di decentralpost.com fornisce agli investitori di criptovaluta strumenti per ottenere un avviso più avanzato su queste promozioni speciali e omaggi.

Airdrops che si svolgono accanto a hard fork

Uno degli scenari più comuni in cui è probabile che si verifichi un airdrop è un hard fork di una delle principali criptovalute.

Ad esempio, nell’ultimo anno si sono verificati più di 20 hard fork di bitcoin e alcuni di questi hanno portato gli investitori che in precedenza detenevano bitcoin a ricevere nuovi token semplicemente per mantenere i loro investimenti.

EtherZero, LitecoinCash e MoneroV sono stati progetti che hanno suscitato un simile livello di scalpore tra gli investitori negli ultimi mesi.

In ciascuno di questi casi, tuttavia, il tempo ha mostrato che la moneta biforcuta era molto meno importante dell’originale e che il nuovo altcoin alla fine ha perso interesse e valore.

In che modo un investitore dovrebbe monitorare i prossimi airdrop per assicurarsi di avere accesso alle ultime informazioni sulle altcoin?

I social network sono la fonte principale ma uno in particolare si distingue tra tutti ed è Twitter.

Questa piattaforma di social media è diventata un focolaio per gli investitori di criptovaluta ed è comune per uno sviluppatore di valuta digitale fornire informazioni su un imminente lancio aereo tramite un tweet.

Gli investitori possono persino cercare regolarmente la frase “airdrop” su Twitter, sebbene ciò possa fornire una marea di informazioni difficili da vagliare.

Per restare informati i social network e siti dedicati come Airdrop allert o Crypto airdrops sono un motivo per incrementare i propri portafogli.

Oltre account Twitter dedicato a imminenti lanci, informazioni su questi eventi sono disponibili all’indirizzo un certo numero di diversi siti web.

Naturalmente, non vi è alcuna garanzia che le informazioni trovate su Twitter o su uno dei siti sopra indicati siano autentiche o che una valuta digitale appena emessa non sia fraudolenta, quindi la cautela degli investitori è fondamentale.

Hard fork o airdrop?

Se hai seguito il mondo delle criptovalute anche per poco tempo, è probabile che tu abbia già sentito parlare di hard fork e airdrop.

Forse hai persino visto aumentare i totali nel tuo portafoglio di valuta digitale senza alcun motivo apparente e poi hai scoperto che era il risultato di un airdrop.

L’airdrop e l’hard fork hanno delle sembianze simili e spesso hanno il potere di trarre in errore confondendo l’investitore.

Ciò che li distingue semplicemente, è che quando la blockchain viene divisa in 2 permanentemente si ha un hard fork.

Diversamente se si compiono operazioni di modifica al codice sorgente si creano 2 rami della stessa cripto valuta, uno ha la stessa blockchain originaria, mentre il nuovo ramo ha una sua blockchain nuova.

Un airdrop si verifica quando un nuovo token di criptovaluta viene depositato direttamente nei portafogli degli utenti.

PUNTI CHIAVE

  • Un hard fork si verifica quando c’è una divisione permanente in una blockchain; questa suddivisione si verifica quando viene apportata una modifica al codice.
  • Ciò che li distingue semplicemente, è che quando la blockchain viene divisa in 2 permanentemente si ha un hard fork.
  • L’airdrop avviene se si compiono operazioni di modifica al codice sorgente si creano 2 rami della stessa criptovaluta, uno ha la stessa blockchain originaria , mentre il nuovo ramo ha una sua blockchain nuova.

Se si divide in 2 una cripto valuta, con l’airdrop è possibile inviare direttamente ai portafogli bitcoin degli utenti una nuova cripto valuta.

Hard fork di cripto valuta

Se uno sviluppatore di una cripto valuta creano un altro ramo della stessa utilizzando il codice sorgente base si ha un hard fork.

Il più delle volte, un hard fork si verifica dopo la deliberazione e la discussione tra il team di sviluppo, i minatori di una criptovaluta e, occasionalmente, le comunità di investitori.

Quando delle fazioni portano in molte direzioni la cripto valuta in questo caso è necessario effettuare un hard fork.

Le copie provenienti da un hard fork nonostante sia fatta da una criptovaluta madre, non sono esattamente identiche, la criptovaluta madre prosegue come nulla fosse, diversamente quella nuova creata ha adeguamenti e protocolli differenti.

A volte gli hard fork non sono il risultato di una disputa tra sviluppatori e miner ma sono piuttosto semplicemente un tentativo di creare una versione diversa di una moneta preesistente.

Airdrop di criptovaluta

Quando si consegna un certo quantitativo di cripto valuta a un determinato gruppo di investitori si ha un airdrop.

Questa consegna in genere avviene da parte degli sviluppatori sotto forma di acquisto ICO o sotto forma gratuita.

Negli airdrop, i token sono in genere assegnati ai possessori di una blockchain preesistente, come Bitcoin o Ethereum.

Normalmente se si verifica un airdrop è logico che chi possiede quella determinata criptovaluta riceva nella medesima quantità posseduta, l’attuale partecipazione, rendendo cosi il rapporto 1 a 1.

Nel caso dell’hard fork Bitcoin menzionato sopra, ad esempio, ai possessori di Bitcoin è stata assegnata una quantità equivalente di token in contanti Bitcoin in un momento designato dagli sviluppatori del fork.

In altri casi, un airdrop avviene principalmente come mezzo per aumentare il riconoscimento di un nuovo token o moneta.

I possessori di Bitcoin ed Ethereum potrebbero essere sorpresi di vedere l’aggiunta di nuove valute a specifici portafogli (dato che molti airdrop avvengono senza preavviso).

Alcuni nella comunità delle valute digitali trovano che gli airdrop di questo tipo siano in gran parte una perdita di tempo, poiché molti di questi omaggi gratuiti finiscono per creare un surplus di monete sul mercato.

Gli investitori a cui sono stati improvvisamente dati token gratuitamente spesso si voltano e vendono quei token.

Se un numero sufficiente di persone lo fa, il prezzo del nuovo token tenderà a diminuire considerevolmente.

Articolo precedenteIl prezzo del bitcoin ai massimi da maggio
Articolo successivoHard fork per migliorare la blockchain
Nicola Dente
Sono un appassionato di trading online e di criptovalute da molti anni. Ho ottenuto splendidi risultati dai miei investimenti, investo regolarmente su azioni e criptovalute. Mi occupo anche di copywriting e posso considerarmi anche Seo specialist dal 2015. Quest'anno data la mia pluriennale esperienza ho deciso di fondare il blog d'informazione Bitcoininvestimenti, per condividere le mie conoscenze coi lettori, realizzare guide, scrivere news sempre aggiornate principalmente sul tema delle criptovalute. Resta sempre esplicito che chi volesse tentare un investimento in questi settori lo fa a suo rischio e pericolo ed è sempre consigliato farsi seguire da un consulente di fiducia.