Prestito SALT basato su blockchain

192

Il prestito salt basato su Blockchain è il futuro di tutti i prestiti personali?

Il prestito salt basato su Blockchain che cos’è?

SALT è l’acronimo di Secured Automated Lending Technology.

Il prestito SALT fornisce una piattaforma in cui i membri possono ricevere un prestito utilizzando una risorsa digitale o una criptovaluta come garanzia.

SALT Blockchain Inc. è stata fondata nel 2016 da un gruppo di appassionati di Bitcoin come un modo per offrire prestiti garantiti da criptovalute e fornire versatilità agli investitori che detengono risorse digitali.

Le criptovalute vengono scambiate su una rete blockchain, che è un registro condiviso o un database che contiene tutte le transazioni.

Il prestito basato su blockchain SALT offre agli investitori l’accesso al denaro senza dover vendere le loro partecipazioni in criptovaluta.

Gli investitori possono prendere in prestito una parte dell’importo totale detenuto come garanzia.

Tuttavia, ci sono rischi per il mutuatario poiché i prezzi delle criptovalute possono fluttuare selvaggiamente.

Se la risorsa digitale utilizzata come garanzia diminuisce di valore, il mutuatario potrebbe dover pagare una parte del prestito o depositare risorse crittografiche aggiuntive per garantire il prestito.

PUNTI CHIAVE

  • SALT, o Secured Automated Lending Technology, fornisce prestiti ai mutuatari utilizzando la criptovaluta come garanzia.
  • Il prestito SALT fornisce prestiti personali e aziendali ai propri membri che mettono in garanzia asset blockchain.
  • I prestiti SALT consentono ai mutuatari di mantenere la proprietà delle proprie risorse blockchain, ottenendo anche l’accesso al denaro tramite un prestito.
  • Tuttavia, se il prezzo della criptovaluta diminuisce, può verificarsi una violazione della soglia di prestito per valore (LTV), con conseguente richiesta di manutenzione del collaterale.

Come funziona il prestito basato su Blockchain SALT

Il prestito SALT fornisce prestiti personali e aziendali ai propri membri che mettono in garanzia asset blockchain.

Gli utenti acquistano un abbonamento alla piattaforma di prestito SALT acquistando un token SALT, che è la criptovaluta della piattaforma.

Quando qualcuno diventa membro, può prendere in prestito denaro da una vasta rete di istituti di credito.

L’importo minimo del prestito di SALT è di $ 5.000, che può essere utilizzato per qualsiasi scopo come pagare il debito della carta di credito o acquistare un’auto.

SALT è basato su un contratto intelligente ERC-20.

Gli smart contract sono contratti che, oltre a stipulare i termini del contratto, fanno valere ed eseguono anche i termini del contratto di prestito con codice crittografico.

ERC-20 è uno standard che qualsiasi  contratto di token Ethereum deve implementare, al fine di facilitare lo scambio di token.

I mutuatari possono utilizzare solo criptovalute basate su blockchain come garanzia.

In altre parole, il mutuatario deve avere la proprietà della propria criptovaluta registrata su una blockchain pubblica e autorizzata.

Alcune delle risorse digitali che possono essere utilizzati come garanzia per i prestiti SALE includono:

  • Bitcoin (BTC)
  • Bitcoin Cash (BCH)
  • Etere (ETH)
  • Litecoin (LTC)
  • Dogecoin (DOGE)
  • Trattino (DASH)
  • TruUSD (TUSD)
  • Moneta USD (USDC)
  • Token standard Paxos (PAX)
  • PAX Oro (PXG)

Dopo l’approvazione del prestito, il mutuatario invia la garanzia al portafoglio collaterale SALT.

In cambio, i proventi del prestito vengono trasferiti sul conto bancario del mutuatario.

Le risorse digitali detenute come garanzia rimangono di proprietà del mutuatario, il che significa che eventuali variazioni di prezzo delle risorse appartengono al mutuatario.

Durante la durata del prestito, il mutuatario deve effettuare pagamenti tempestivi e periodici al mutuante e una volta che il prestito è stato rimborsato, chiamato completamento del prestito, la garanzia del mutuatario è resa disponibile per il ritiro.

Requisiti per l’approvazione del prestito SALT

Poiché ci sono beni che garantiscono il prestito, il prestatore non ha alcun rischio poiché i beni crittografici possono essere liquidati se il mutuatario non riesce a rimborsare il prestito, un processo chiamato default.

Di conseguenza, non vi è alcun controllo del credito della storia creditizia del mutuatario.

Inoltre, l’approvazione del prestito non si basa sul punteggio di credito del mutuatario, che è una rappresentazione numerica della capacità di una persona di rimborsare i propri debiti in tempo e per intero.

In genere, il prestito tradizionale da una banca richiederebbe buste paga per dimostrare una fonte di reddito e un controllo del credito, compreso un punteggio di credito minimo.

Con i prestiti SALT, l’idoneità si basa principalmente sul valore delle risorse blockchain del mutuatario.

Tuttavia, SALT esegue la verifica di ciascun mutuatario, che è conforme alle normative Anti Money Laundering (AML) e Know Your Customer (KYC) .

Una volta che un membro è stato ritenuto idoneo, SALT consente alla richiesta di prestito di andare avanti.

Rapporti prestito/valore di SALT

Poiché la garanzia utilizzata per garantire il prestito è una criptovaluta, il valore totale delle risorse digitali può variare al variare del prezzo di mercato della criptovaluta nel tempo.

In altre parole, il valore della garanzia può aumentare e diminuire, a seconda delle variazioni di prezzo della criptovaluta sottostante.

Se il valore della criptovaluta aumenta, il mutuatario può aggiungere l’aumento del valore della propria attività collaterale al capitale del prestito per ottenere fondi aggiuntivi dal prestatore.

Il mutuatario può anche non fare nulla e utilizzare i proventi aggiuntivi dell’aumento del valore delle risorse digitali per estinguere eventualmente il prestito.

Tuttavia, se il prezzo della criptovaluta diminuisce in modo significativo, può portare a una violazione della  soglia di prestito per valore (LTV), con conseguente richiesta di manutenzione del collaterale, che è simile a una richiesta di margine.

Una richiesta di margine è quando il prestatore richiede fondi aggiuntivi da trattenere come garanzia per garantire il prestito.

Come viene calcolato un rapporto prestito/valore

Il valore del prestito (LTV) viene calcolato dividendo l’importo del prestito per l’attuale valore in dollari USA della valuta digitale nel portafoglio SALT.

Il rapporto prestito-valore iniziale si basa sui termini del contratto di prestito originale.

Ad esempio, se un prestito di $ 100.000 è garantito da $ 155.000 in bitcoin, il rapporto prestito/valore iniziale sarebbe del 65% ($ 100.000 / $ 155.000 = 0,65).

In altre parole, l’importo del prestito rappresenta il 65% del valore delle attività bitcoin detenute come garanzia.

Il rapporto prestito/valore iniziale diminuirebbe nel tempo man mano che il mutuatario paga il prestito.

Tuttavia, se il prezzo del bitcoin diminuisse in modo significativo, il rapporto prestito/valore aumenterebbe.

Ad esempio, se il valore totale della garanzia scendesse a $ 110.000 a causa di un calo del bitcoin, il rapporto prestito/valore aumenterebbe al 90%.

Il mutuatario dovrebbe fornire più garanzie depositando un importo aggiuntivo della criptovaluta o il mutuatario dovrebbe effettuare un pagamento per ridurre il saldo del prestito in sospeso.

Il rapporto prestito/valore è tracciato da uno smart contract, che in modo autonomo calcola e aggiorna il rapporto per tutta la durata del prestito in base alle variazioni del prezzo del bene digitale detenuto in garanzia e ai vari pagamenti effettuati dal mutuatario.

SALT Rapporto prestito/valore

A maggio 2021, questi sono i seguenti rapporti prestito/valore, che attiverebbero una richiesta di margine per un prestito SALT: 6

  • LTV: 75% LTV: 1° avviso LTV
  • LTV: 83,3% LTV: Margin Call fino a 48 ore
  • LTV: 88% LTV: avviso di stabilizzazione
  • LTV: 90,91% LTV: stabilizzazione automatica

Se il valore dell’asset digitale detenuto come garanzia si blocca e il rapporto prestito/valore raggiunge il 90,91%, SALT converte l’intero portafoglio di criptovalute in una moneta stabile basata sul dollaro USA, un processo chiamato stabilizzazione automatica.

Una volta che il valore del prestito è stato ridotto all’83,33% o meno, effettuando un pagamento per ridurre l’importo in sospeso o depositando garanzie aggiuntive, il mutuatario può quindi rientrare nel mercato convertendo la moneta stabile nella valuta digitale originale.

Il processo di stabilizzazione aiuta a preservare il valore delle attività di criptovaluta detenute come garanzia durante le flessioni del mercato.

La stabilizzazione fornisce anche al mutuatario il tempo di decidere quando vuole rientrare nel mercato e acquistare l’asset digitale originale.

Termini del prestito, interessi e commissioni

La durata del prestito può variare da tre mesi a 12 mesi e SALT non addebita una commissione di origine per l’impostazione del prestito.

I mutuatari pagano gli interessi sul prestito, come lo sarebbero su qualsiasi altro prestito.

Il tasso di interesse applicato può variare dal 4,95% al 22,95%.

Inoltre, se viene attivata la stabilizzazione, SALT può addebitare una commissione per la conversione delle risorse digitali, che può essere pari al 5% del loro valore totale.

Tuttavia, le tariffe e i termini sono soggetti a modifiche, che possono variare in base a diversi fattori, tra cui l’importo del prestito, le qualifiche e le garanzie.

Inoltre, non vi sono interessi maturati sui fondi depositati tenuti come garanzia.

prestito salt

Vantaggi dei prestiti SALT

Un mutuatario SALT sarebbe probabilmente qualcuno che crede che le proprie risorse digitali utilizzate come garanzia aumenteranno di valore nel tempo o almeno rimarranno le stesse.

I prestiti SALT consentono ai mutuatari di mantenere la proprietà delle proprie risorse blockchain, ottenendo anche l’accesso al denaro tramite un prestito.

Se un mutuatario prevede di detenere le proprie risorse digitali a lungo termine o il valore della criptovaluta è aumentato in modo significativo, un prestito SALT fornisce al mutuatario l’accesso al denaro senza dover liquidare le proprie risorse digitali.

Di conseguenza, il mutuatario può ancora partecipare a qualsiasi rialzo del mercato per la valuta digitale che possiede.

Nonostante il nuovo tipo di garanzia, i fattori da considerare quando si prende in prestito denaro da qualsiasi tipo di azienda rimangono più o meno gli stessi.

Chiunque sia interessato a stipulare un prestito personale dovrebbe prima utilizzare un calcolatore di prestito personale per determinare l’importo che può permettersi di rimborsare ogni mese.