Mirror protocol, il protocollo defi che permette la creazione di asset sintetici

57

Che cos’è Mirror protocol?

Mirror Protocol è un protocollo della Defi, ed è alimentato da smart contract sulla rete Terra, la quale è possibile consentire la creazione di mirror asset, chiamati anche asset sintetici.

I masset offrono ai trader di qualsiasi parte del mondo un accesso aperto all’esposizione dei prezzi senza doverli obbligatoriamente possedere o negoziare asset reali, questo perché imitano il comportamento dei prezzi degli asset del mondo reale.

Il conio di mAsset è decentralizzato e viene effettuato dagli utenti in tutta la rete aprendo una posizione e depositando garanzie. Mirror protocol assicura che ci sia sempre una garanzia sufficiente all’interno del protocollo per coprire i mAsset e gestisce anche i mercati per i mAsset quotandoli su Terraswap contro UST.

Il Mirror Token (MIR) viene coniato dal protocollo e distribuito come ricompensa per rafforzare il comportamento che protegge l’ecosistema.

Con esso, Mirror garantisce mercati liquidi di massa premiando MIR agli utenti che scommettono token LP ottenuti fornendo liquidità.

Inoltre, per incentivare gli utenti a garantire che i mAsset imitino il comportamento dei prezzi degli asset del mondo reale, gli utenti che puntano sui token sLP ottenuti tramite lo shorting dei mAsset vengono premiati con MIR.

MIR è prezioso in quanto può essere scommesso per ricevere privilegi di voto e guadagnare una quota delle commissioni di prelievo CDP del protocollo.

Mirror protocol è un progetto sviluppato e guidato dalla sua comunità: i suoi mercati sono mantenuti dai suoi stessi utenti attraverso incentivi MIR e il protocollo si evolve con nuove idee attraverso una governance democratica.

Cosa c’è di nuovo per Mirror protocol v2?

Le modifiche seguenti si basano sul Whitepaper Mirror V2.

Entrando in Mirror Protocol v2, ci sono nuove aggiunte di funzionalità che integrano i meccanismi esistenti dalla v1 in modo che tutte le classi di utenti siano sufficientemente incentivate per i loro contributi forniti all’interno del protocollo.

Incentivi alla partecipazione alla governance

La governance svolge un ruolo cruciale nel processo decisionale e nel successo di mirror Protocollo, ma gli utenti non sono stati sufficientemente incentivati a partecipare attivamente.

Di conseguenza, i quorum spesso non venivano raggiunti poiché gli utenti erano disincentivati dal fatto che i loro token MIR in stake erano bloccati fino alla fine del sondaggio.

Ciò è stato ulteriormente esacerbato dal fatto che i depositi MIR erano obbligatori per creare nuovi sondaggi; quindi, i creatori di sondaggi avevano una probabilità relativamente alta di perdere il proprio MIR a causa della mancanza di partecipazione al sondaggio.

In Mirror Protocol v2, gli elettori attivi avranno diritto a premi di voto aggiuntivi oltre ai premi di staking della governance esistenti.

Viene inoltre aggiunta un’opzione di voto per gli utenti che desiderano partecipare attivamente alla governance ma ritengono di non comprendere adeguatamente la proposta.

Inoltre, un’istantanea del quorum verrà salvata una volta raggiunto un Snapshot Period per garantire che il MIR aggiuntivo contenuto nel contratto di governance non influisca sull’importo minimo di MIR necessario per raggiungere il quorum.

Questi cambiamenti aumenteranno la partecipazione alla governance riducendo i rischi legati ai depositi dei creatori di sondaggi e incentivando la partecipazione attiva.

Nuove garanzie

Un’aggiunta di funzionalità molto richiesta dalla comunità è stata l’aggiunta di MIR all’elenco delle garanzie accettate per le posizioni di conio.

Compreso il MIR, in Mirror protocol v2 sono stati aggiunti nuovi tipi di garanzie dell’ecosistema Terra.

A tutte le garanzie verrà assegnato un nuovo parametro deciso dalla governance chiamato il multiplierche viene moltiplicato per l’min_collateral_ratiomasset coniato.

Gli asset stabili come UST o aUST avranno multiplier =1 e le garanzie collaterali volatili tra cui LUNA, MIR e ANC saranno inizialmente fissate a 1,3333334.

Incentivi brevi

Uno dei maggiori problemi di Mirror Protocol v1 è stato il persistente sovrapprezzo tra il prezzo Terraswap e Oracle.

Per ridurre i premi sui prezzi, un utente dovrebbe coniare un bene e poi venderlo contro i pool Terraswap.

Tuttavia, non vi era alcun incentivo per un utente a vendere allo scoperto un asset poiché i vantaggi derivanti dalla fornitura di liquidità con gli asset acquistati erano più elevati.

Inoltre, il conio di un asset era molto meno efficiente in termini di capitale rispetto al semplice acquisto dell’asset da Terraswap, anche con i supplementi di prezzo.

Mirror protocol v2 presenta un nuovo token non negoziabile chiamato sLP tokens, che viene coniato dalla creazione di una posizione corta.

I token sLP sono anche stakable e generano una ricompensa che aumenta o diminuisce dinamicamente in base all’attuale sovrapprezzo tra Terraswap e Oracle.

Attività pre-IPO

Gli asset programmati per essere oggetto di IPO possono essere inseriti nella whitelist e scambiati su Mirror protocol v2.

Qualsiasi utente può specificare i dettagli dell’asset sottostante tramite la creazione di un sondaggio di governance.

Se il sondaggio passa, questi asset verranno coniati (durante una finestra temporale fissa) o scambiati come qualsiasi altro asset prima dell’IPO.

Una volta che l’IPO avviene nel mercato sottostante, Mirror Oracle inizierà a riportare i prezzi dal mercato e l’asset avrà le stesse caratteristiche di qualsiasi altro mAsset.

L’ audit di sicurezza per i contratti Mirror protocol v2 sottostanti viene eseguito da Cryptonics.

La sicurezza del protocollo Mirror è la nostra massima priorità; il team di sviluppo, insieme a revisori e consulenti di terze parti, ha investito notevoli sforzi per creare un protocollo che riteniamo sicuro e affidabile.

Tutto il codice del contratto e i saldi sono verificabili pubblicamente e i ricercatori di sicurezza possono beneficiare di una taglia sui bug per la segnalazione di vulnerabilità non rilevate.

Audit

  • Mirror v1 Smart Contract Auditdi Cyber Unit
  • Mirror v2 Smart Contract Audit di Cryptonics

Programma Bug Bounty

La sicurezza è fondamentale per i nostri valori e apprezziamo il contributo degli hacker che agiscono in buona fede per aiutarci a mantenere gli standard più elevati per la sicurezza dell’ecosistema Mirror.

Mirror protocol, sebbene sia stato sottoposto a controlli professionali e verifiche formali, dipende dalla nuova tecnologia che potrebbe contenere vulnerabilità sconosciute.

Mirror protocol incoraggia la comunità a controllare i nostri contratti e la sicurezza; incoraggiamo inoltre la divulgazione responsabile di eventuali problemi.

Questo programma ha lo scopo di riconoscere il valore della collaborazione con la comunità di ricercatori indipendenti sulla sicurezza e definisce la nostra definizione di buona fede nel contesto della ricerca e della segnalazione di vulnerabilità, nonché di ciò che puoi aspettarti da noi in cambio.

Ricompense

Mirror offre ricompense sostanziali per le scoperte che possono prevenire la perdita di risorse, il congelamento delle risorse o danni a un utente, commisurate alla gravità e allo sfruttamento della vulnerabilità.

Mirror pagherà una ricompensa da $ 500 a $ 150.000 per le scoperte idonee secondo i termini e le condizioni forniti di seguito.

Scopo

Lo scopo principale del programma bug bounty è per le vulnerabilità che interessano il Mirror Protocol on-chain, distribuito su Terra Mainnet, per gli indirizzi di contratto elencati in questa documentazione per sviluppatori. Questo elenco può cambiare quando vengono distribuiti nuovi contratti o quando i contratti esistenti vengono rimossi dall’utilizzo.

Le vulnerabilità nei contratti basati sul protocollo da sviluppatori di terze parti (come i portafogli di contratti intelligenti) non rientrano nell’ambito di applicazione, né le vulnerabilità che richiedono la proprietà di una chiave amministratore.

L’ambito secondario del programma di ricompense dei bug riguarda le vulnerabilità che interessano l’interfaccia Mirror protocol che potrebbero plausibilmente comportare lo sfruttamento degli account utente.

Infine, i contratti di test (Tequila e altre reti di test) e i server di staging non sono inclusi nell’ambito di applicazione, a meno che la vulnerabilità scoperta non influisca anche sul protocollo Mirror o sull’interfaccia, o potrebbero altrimenti essere sfruttati in modo da mettere a rischio i fondi degli utenti.

Divulgazione

La divulgazione deve includere passaggi chiari e concisi per riprodurre la vulnerabilità scoperta in formato scritto o video. Mirror protocol seguirà tempestivamente il riconoscimento della divulgazione.

Se vuoi comprare Mirror Protocol a un prezzo davvero molto basso e tenerlo in portafoglio per poterlo rivendere a un prezzo maggiore ti consiglio di comprarli su Coinbase o Binance

Articolo precedenteNumeraire è la prima criptovaluta lanciata da un fondo di investimento
Articolo successivoTerra usd la blockchain che permette la creazione di stablecoin
Nicola Dente
Sono un appassionato di trading online e di criptovalute da molti anni. Ho ottenuto splendidi risultati dai miei investimenti, investo regolarmente su azioni e criptovalute. Mi occupo anche di copywriting e posso considerarmi anche Seo specialist dal 2015. Quest'anno data la mia pluriennale esperienza ho deciso di fondare il blog d'informazione Bitcoininvestimenti, per condividere le mie conoscenze coi lettori, realizzare guide, scrivere news sempre aggiornate principalmente sul tema delle criptovalute. Resta sempre esplicito che chi volesse tentare un investimento in questi settori lo fa a suo rischio e pericolo ed è sempre consigliato farsi seguire da un consulente di fiducia.