Tutti a caccia di criptovalute, e non solo di bitcoin

170

Corsa alle criptovalute, e non solo di bitcoin è iniziata

Brett Tejpaul, responsabile delle vendite istituzionali di Coinbase, afferma che i clienti dell’exchange stanno vivendo un “momento luminoso” proprio ora.

Coinbase ha un forte interesse per gli investimenti, la società ha aumentato l’offerta di debito da 1,5 miliardi di dollari a 2 miliardi di dollari, dopo un’ondata di domanda degli investitori che ha raggiunto $ 7 miliardi di offerte .

In un panel sull’adozione istituzionale delle criptovalute alla SALT Conference di Anthony Scaramucci questa settimana, Brett Tejpaul, Head of Institutional Sales di Coinbase, ha fornito alcune informazioni su ciò che la società sta ascoltando dai suoi clienti istituzionali.

” Il momento della luce per le istituzioni sta brillando in questo momento”, ha detto Tejpaul.

“E una cosa che dirò è che non si tratta solo di Bitcoin .”

Tejpaul ha detto che può raggruppare le richieste che Coinbase sta ottenendo dal lato istituzionale in quattro gruppi principali.

Il primo è un semplice investimento diretto in criptovalute.

Tuttavia, circa il 75% dei clienti istituzionali di Coinbase possiede più di un semplice Bitcoin, ha affermato Tejpaul, e di quel gruppo, circa il 25% possiede almeno cinque criptovalute.

La seconda indagine riguarda le applicazioni crittografiche business-to-business, le aziende “che utilizzano i tubi e gli impianti idraulici di Coinbase per abilitare il loro cliente finale”, ha affermato Tejpaul.

Il terzo bucket sono le stablecoin, token progettati per mantenere un valore costante che sono esplosi in numero e capitalizzazione di mercato complessiva.

“Quindi sono contratti intelligenti e pensare attraverso la funzione di utilità delle criptovalute, al di là e lontano dagli investimenti speculativi”, ha detto Tejpaul.

“E l’ultimo è quello che chiamo futuro della finanza, che è dove mi raggrupperò in DeFi e NFT “, ha concluso.

“C’è un’ondata di interesse ed entusiasmo dall’arte, dallo sport, da tutto, negli NFT in questo momento.”

Glenn Barber, responsabile delle vendite di Copper.co, che offre servizi di custodia di criptovalute per clienti istituzionali, ha aggiunto rapidamente ai commenti di Tejpaul: Non fraintendetemi: le risorse digitali sono l’opportunità dei mercati dei capitali della prossima generazione.

E io no vogliamo che questo venga da qualcuno come noi sul palco, dove ci sono solo un gruppo di ragazzi e ragazze cripto che cercano di vendere il loro prodotto, ma questa è la nuova economia globale che si sta costruendo mentre parliamo, ha detto.

Come investitori e partecipanti ai mercati finanziari, credo che tu lo debba a te stesso per fare la ricerca per capirlo, perché i rendimenti ci saranno, ha detto Barber.

Tejpaul lo ha definito un commento “mic drop”.

Anche l’ex CEO di Binance US Brian Brooks, un ex regolatore che ha lavorato anche a Coinbase in passato, ha indicato l’offerta di debito di Coinbase come prova della crescente domanda, ma anche delle limitazioni alle opportunità in questo momento per gli investitori.

Oggi la maggior parte delle istituzioni non è disposta a detenere risorse crittografiche primarie, le istituzioni autorizzate non possono partecipare alla DeFi, ha affermato Brooks.

Quindi come ottengono visibilità, se vogliono essere propensi al rischio nelle criptovalute? E la risposta è che trovi una società pubblica e investi nel loro debito.

Questa è un’esposizione alle criptovalute, ma in realtà non è cripto.

Quindi penso la grande domanda normativa è: come apriamo effettivamente questo per una reale partecipazione istituzionale ai progetti sottostanti su cui stiamo tutti lavorando? Questo è il lavoro pesante per il prossimo anno o due “, ha detto.

Articolo precedenteInvestitori istituzionali a caccia di risorse digitali
Articolo successivoDEFI, e token guadagni a doppia cifra
Nicola Dente
Sono un appassionato di trading online e di criptovalute da molti anni. Ho ottenuto splendidi risultati dai miei investimenti, investo regolarmente su azioni e criptovalute. Mi occupo anche di copywriting e posso considerarmi anche Seo specialist dal 2015. Quest'anno data la mia pluriennale esperienza ho deciso di fondare il blog d'informazione Bitcoininvestimenti, per condividere le mie conoscenze coi lettori, realizzare guide, scrivere news sempre aggiornate principalmente sul tema delle criptovalute. Resta sempre esplicito che chi volesse tentare un investimento in questi settori lo fa a suo rischio e pericolo ed è sempre consigliato farsi seguire da un consulente di fiducia.