Ripple conoscere questa criptovaluta

179

Che cos’è Ripple

Ripple è una nuova tecnologia che può essere usata come mezzo di pagamento virtuale, ma anche come asset finanziario su cui investire. 

Questa è una criptovaluta che venne lanciata sul mercato soltanto nel 2012 non appena Chris Larsen e Jed McCaleb portarono a termine il progetto e fecero uscire i primi token.

Al momento sono tantissimi i trader a credere nel progetto visto che questa crypto consente di effettuare pagamenti in modo sicuro, usando lo stesso meccanismo utilizzato dalle banche e dagli intermediari finanziari.

Il token nativo di questa criptovaluta è XRP, moneta virtuale su cui tantissimi trader puntano per il raggiungimento dei propri obiettivi finanziari, diversificando il proprio portafoglio.

Piuttosto che utilizzare il mining blockchain, Ripple utilizza un meccanismo di consenso autorizzato tramite un gruppo di server di proprietà della banca per confermare le transazioni.

Le transazioni Ripple utilizzano meno energia rispetto a Bitcoin, sono confermate in pochi secondi e costano molto poco, rispetto alle transazioni Bitcoin che consumano più energia, richiedono più tempo per essere confermate e includono costi di transazione più elevati.

Ripple si colloca tra i primi 5 token basati su blockchain di maggior valore per capitalizzazione di mercato.

Quali sono le funzionalità di Ripple?

Ripple opera su una piattaforma decentralizzata open source e peer-to-peer che consente un trasferimento senza interruzioni di denaro in qualsiasi forma, sia USD, Yen, Euro o criptovalute come litecoin o bitcoin.

Sul suo sito Web, Ripple si descrive come una rete di pagamenti globale e annovera tra i suoi clienti le principali banche e servizi finanziari.

XRP viene utilizzato nei suoi prodotti per facilitare la conversione rapida tra valute diverse

Ripple come rete digitale Hawala

Per capire come funziona il sistema, considera una struttura di trasferimento di denaro in cui le due parti su entrambe le estremità della transazione utilizzano i loro intermediari preferiti per ricevere il denaro.

In effetti, ripple funziona come un servizio hawala digitale.

Hawala è un metodo informale per trasferire denaro senza che il denaro fisico si muova effettivamente, spesso oltre confine.

Diciamo che Laura deve inviare 100 euro a Nicola, che vive in un’altra città.

Laura consegna al suo agente locale, Katia, i fondi da inviare a Nicola insieme a una password segreta a cui Nicola è tenuto a rispondere correttamente per ricevere i fondi nella sua città.

Katia avvisa l’agente di Nicola, Rosa, dei dettagli della transazione: destinatario, fondi da rimborsare e password.

Se Nicola dà a Rose la password giusta, Rosa gli dà 100 dollari.

Tuttavia, i soldi provengono dal conto di Rosa, il che significa che Katia dovrebbe a Rosa 100 euro da saldare in un secondo momento.

Rosa può registrare un diario di tutti i debiti che pagherà a Katia che Katia avrebbe pagato in un giorno concordato, o fare transazioni allo sportello che avrebbero bilanciato il debito.

Ad esempio, se Rosa fosse anche l’agente di Martino e Martino avesse bisogno di trasferire 100 euro a Italo il cui agente è Katia, questo compenserebbe i 100 euro dovuti a Rosa, poiché Italo verrà pagato dall’account di Katia.

Sebbene la rete Ripple sia un po’ più complessa di questo esempio, l’esempio mostra le basi del funzionamento del sistema Ripple.

Dall’esempio sopra, si può vedere che la fiducia è necessaria per avviare una transazione: fiducia tra Laura e Katia, Katia e Rosa e Martino e Rosa.

Ripple utilizza un mezzo noto come Gateway che funge da collegamento nella catena di fiducia tra due parti che desiderano effettuare una transazione.

Gateway funge da intermediario del credito che riceve e invia valute a indirizzi pubblici sulla rete Ripple.

Chiunque o qualsiasi azienda può registrarsi e aprire un gateway, che autorizza il registrante a fungere da intermediario per lo scambio di valute, il mantenimento della liquidità e il trasferimento dei pagamenti sulla rete.

XRP di valuta digitale di Ripple

La valuta digitale, XRP, funge da valuta ponte verso altre valute.

Non discrimina tra una fiat /criptovaluta e un’altra e, quindi, rende facile lo scambio di qualsiasi valuta con un’altra.

Ogni valuta nell’ecosistema ha il proprio gateway, ad esempio CAD Bluzelle, BTC bitstamp e USD snap swap.

Se Martino voleva bitcoin come pagamento per i servizi resi a Laura, Laura non deve necessariamente avere bitcoin.

Può inviare il pagamento al suo gateway in dollari canadesi (CAD) e Martino può ricevere bitcoin dal suo gateway.

Non è necessario un gateway per avviare una transazione completa, è possibile utilizzare più gateway, formando una catena di fiducia che si diffonde tra gli utenti.

Il possesso di saldi presso un gateway espone l’utente al rischio di controparte, rischio evidente anche nel sistema bancario tradizionale.

Se il gateway non onora il suo IOU o la sua responsabilità , l’utente potrebbe perdere il valore del suo denaro trattenuto presso quel gateway.

In questo modo l’IOU sarà con il gateway certificato affidabile o meritevole di credito.

Il rischio di controparte non si applica ai bitcoin e alla maggior parte degli altri altcoin poiché il bitcoin di un utente non è un IOU o una responsabilità di un altro utente.

Come funziona Ripple

La rete Ripple non funziona con un sistema proof-of-work come bitcoin o un proof-of-stakesistema come Nxt.

Per le transazioni sul sistema e per convalidare i saldi dei conti viene utilizzato un protocollo di consenso.

Il consenso lavora per migliorare l’integrità del sistema prevenendo la doppia spesa.

Un utente Ripple che avvia una transazione con più gateway ma invia astutamente gli stessi € 100 ai sistemi gateway avrà tutto tranne la prima transazione cancellata.

I singoli nodi distribuiti decidono per consenso quale transazione è stata effettuata per prima effettuando un sondaggio per determinare il voto di maggioranza.

Le conferme sono istantanee e impiegano circa 5 secondi.

Poiché non esiste un’autorità centrale che decide chi può impostare un nodo e confermare le transazioni, la piattaforma Ripple è descritta come decentralizzata.

I crediti IOU e i flussi di transazione che si verificano tra i portafogli Ripple sono disponibili pubblicamente sul registro di consenso di Ripple.

Ma anche se la cronologia delle transazioni finanziarie è registrata pubblicamente e resa disponibile su una blockchain , i dati non sono collegati all’ID o all’account di alcun individuo o azienda.

Tuttavia, il registro pubblico di tutte le transazioni cioè la blockchain rende le informazioni suscettibili di misure di de-anonimizzazione .

Il sistema di pagamento Ripple è principalmente destinato alle banche, sebbene i singoli investitori possano speculare sul prezzo di XRP.

Considerazioni speciali

Ripple migliora alcuni degli svantaggi attribuiti alle banche tradizionali.

Anche se gestisce la rete di ripple milioni di transazioni queste sono regolate in pochi secondi

Questo è diverso dalle banche che potrebbero impiegare giorni o settimane per completare un bonifico bancario.

Anche la commissione per effettuare transazioni su Ripple è minima, con il costo minimo di transazione richiesto per una transazione standard fissato a 0,00001 XRP, rispetto alle grandi commissioni addebitate dalle banche per i pagamenti transfrontalieri.

Il token ticker per Ripple è XRP.

A partire da maggio 2021, un XRP vale circa €1,60 e Ripple è stata la quinta criptovaluta per capitalizzazione di mercato di circa € 60 miliardi.

Ripple, o XRP, è sia una criptovaluta che una piattaforma.

Tecnicamente, Ripple è il nome della società e della rete, e XRP è la criptovaluta.

La piattaforma Ripple è un protocollo open source progettato per consentire transazioni digitali veloci ed economiche.

XRP può essere acquistato su vari exchange come Bitstamp, Kraken e GateHub.

Ripple si è fatta un nome e alcune istituzioni finanziarie e analisti prevedono un futuro forte per questa rete.

Si prevede che la rete aumenterà la liquidità globale di denaro consentendo trasferimenti in tutto il mondo a velocità record e con commissioni basse.

XRP ha raggiunto il suo massimo giornaliero il 4 gennaio 2018 quando il valore di un XRP ha raggiunto € 3,84.

Tuttavia, dopo il picco si è verificata una tendenza al ribasso e, a settembre 2018, XRP ha perso oltre il 93% del suo valore rispetto al massimo di gennaio 2018, toccando un nuovo minimo di € 0,26 l’11 settembre 2018.

Anche se sembravano esserci periodi di ottimismo, la tendenza al ribasso dei prezzi è continuata fino al 2018 e al 2019 e le continue scarse prestazioni hanno portato XRP a raggiungere il minimo giornaliero di € 0,12 il 13 marzo 2020.

A novembre 2020, XRP ha registrato un’impennata del prezzo: ha raggiunto il picco giornaliero di $ 0,77 il 24 novembre 2021.

Da novembre 2020, il prezzo di XRP ha registrato una tendenza al rialzo, raggiungendo un massimo giornaliero di € 1,96 il 14 aprile 2021.

Le notevoli e diffuse fluttuazioni dei prezzi di maggio 2021 nel mercato delle criptovalute che si applicano alla maggior parte delle risorse digitali scambiate in borsa si riflettono attualmente nel prezzo di XRP.

Al 20 maggio 2021 la chiusura rettificata di XRP era di € 1,18

Come fa un investitore ad acquistare Ripple?

Come altre criptovalute, Ripple è disponibile su diversi exchange.

Secondo il sito Web di Ripple, XRP, il token di criptovaluta di Ripple, può essere acquistato tramite vari scambi.

Considerazioni speciali

In che modo un investitore acquista i token XRP?

In questo momento, non è una domanda facile a cui rispondere per gli investitori statunitensi.

Secondo le domande frequenti sui token XRP, XRP viene scambiato su oltre 100 mercati globali e scambi di risorse digitali.

Tuttavia, Ripple Labs, Inc. è coinvolta in una causa intentata dalla Securities and Exchange Commission.

La SEC ha intentato una causa contro Ripple nel dicembre 2020, sostenendo che la sua vendita di XRP era un’offerta di titoli non registrata del valore di oltre  € 1,38 miliardi di dollari.

Di conseguenza, XRP è stato rimosso dall’elenco di molti scambi

L’acquisto di XRP è diventato sempre più difficile, se non impossibile, negli Stati Uniti, poiché molte borse hanno sospeso le negoziazioni per il momento.

Per alcune borse, ciò significa cancellare dalla quotazione solo nei mercati statunitensi e/o nei paesi in cui operano, o scegliere di cancellare dalla quotazione a livello globale.

Di seguito sono riportati esempi di noti scambi che hanno attualmente rimosso XRP dall’elenco in attesa dei risultati della causa:

  • Coinbase
  • com
  • Binance US
  • BitStamp
  • Kraken
  • eToro
  • B2C2
  • Crocevia
  • Bittrex
  • Eobot
  • Beaxy
  • OSL
  • OkCoin
  • Stex
  • Ziglu
  • Wirex
  • Beaxy
  • bit a bit

Phemex Crypto Exchange, che aveva precedentemente cancellato XRP, ha riconsiderato la sua posizione e ha riportato XRP sulla sua piattaforma di trading per il trading spot (XRP/USDT) e a contratto (XRP/USD).

A partire dal 21 maggio 2021, non è chiaro quando l’azione legale potrà essere risolta e quali potrebbero essere le implicazioni delle sentenze e mozioni in corso in aula mentre si svolgeranno nelle prossime settimane e mesi.

Anche se al momento potresti non essere in grado di investire in XRP, l’esito di questo caso ha un potenziale storico per decidere non solo il futuro di Ripple Labs, Inc. e del trading XRP, ma anche impostare il tono per il futuro normativo delle criptovalute.

Articolo precedenteVolatilità come indice per guadagnare sui mercati
Articolo successivoToken crittografici
Nicola Dente
Sono un appassionato di trading online e di criptovalute da molti anni. Ho ottenuto splendidi risultati dai miei investimenti, investo regolarmente su azioni e criptovalute. Mi occupo anche di copywriting e posso considerarmi anche Seo specialist dal 2015. Quest'anno data la mia pluriennale esperienza ho deciso di fondare il blog d'informazione Bitcoininvestimenti, per condividere le mie conoscenze coi lettori, realizzare guide, scrivere news sempre aggiornate principalmente sul tema delle criptovalute. Resta sempre esplicito che chi volesse tentare un investimento in questi settori lo fa a suo rischio e pericolo ed è sempre consigliato farsi seguire da un consulente di fiducia.